Login IT | EN  
Museo della Carta e della Filigrana: logo
spacer
  Home Mappa del sito Scrivici link Eventi Area riservata
spacer
spacer
Le Attivitΰ
•  La stampa chimica e la fisica del suono
•  I corsi didattici
La Carta
•  Carta e cartiere
•  La carta a mano
•  La Filigrana
•  Le materie prime
La storia della Carta
•  Il viaggio della Carta
•  La signoria dei Chiavelli
•  La rinascita del '700
•  I Miliani e la carta
•  Dal dopoguerra ad oggi
La Gualchiera
•  La scelta degli stracci
•  La pila a magli
•  La produzione della carta al tino
•  La Collatura
La Stampa
Fabriano Watercolour 2016
spacer
 Angus McEwan vince il premio internazionale Fabriano Watercolour 2012
Il pittore scozzese Angus McEwan si è aggiudicato la seconda edizione del Premio Internazionale di Acquarello "Marche d'Acqua" Fabriano Watercolour 2012 con l'opera “Taking the strain 2".
E' stato questo il responso della prestigiosa Giuria del premio che si è riunita il 22 giugno scorso al Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano per l'assegnazione del premio.
Erano presenti alla riunione, oltre al Presidente, Franco Mariani, la statunitense Lynn Sures, il Presidente uscente della Royal Watercolour Society, David Paskett, e gli italiani Angelo Gorlini e Toni Vedù. Assenti giustificati (ma erano stati presenti alla inaugurazione del premio e in quella occasione consegnato al presidente il loro voto) il famoso artista spagnolo Pedro Cano ed il Presidente dell’Associazione Italiana Acquarellisti, Giovanni Carabelli.
taking the strain 2 by Angus McEwanIl successo, dunque, è andato al pittore scozzese, come si legge nelle motivazioni della Giuria, «…per la straordinaria abilità tecnica, per il magistrale utilizzo della luce e del colore, per la eccellente capacità di interpretare e valorizzare la carta prodotta appositamente per il premio dai mastri cartai del museo della carta.»
Hanno ricevuto una speciale mensione da parte della giuria (in ordine alfabetico) gli artisti Dawn Marie Black (USA), Gamal Eldin (EGITTO), Breece Honeycut (USA), Marina Marcolin (ITALIA), e Valentina Verlato (ITALIA).

«Sono piuttosto soddisfatto dei risultati ottenuti utilizzando per la prima volta questo tipo di carta – aveva scritto Angus McEwan nel suo sito al momento di inivare il suo lavoro alla organizzazione del premio - e sono riuscito a completarlo in 2 settimane , cosa che è stata piuttosto veloce rispetto ai miei tempi di lavoro. Spero solo che al Comitato Organizzatore piacerà tanto!»
Ed in effetti aveva ragione visto che la sua opera è risultata la più votata dalla prestigiosa giuria internazionale. Angus McEwan, membro della inglese Royal Watercolour Society, riceverà il premio che consiste in una fornitura di carta a mano, filigranata con il suo nome, oltre alla possibilità di realizzare una mostra personale, quale ospite d’onore nell’ambito della edizione 2014 del Premio Internazionale “Marche d’acqua” Fabriano Watercolour ed ad un periodo di residenza di due settimane a Fabriano presso lo spazio appositamente allestito nel Museo della Carta e della Filigrana.
«Siamo molto soddisfatti dell'esito della competizione artistica - ha commentato l'assessore Giovanni Balducci - perchè Angus McEwan, il pittore scozzese premiato, rappresenta una eccellenza artistica di livello internazionale. Fabriano non mancherà di accoglierlo durante la sua residenza al Museo della Carta e della Filigrana così come ha già fatto con altri importanti artisti come David Paskett, Janet Treloar, Pedro Cano, Cameron Galt Aurelio Pedrazzini ed altri ancora. Queste residenze - ha aggiunto Balducci - contribuiscono ad arricchire il "capitale sociale" del museo incrementando la visibilità internazionale della nostra città e la comunità artistica che ruota al suo intorno.
Tutto questa va nella direzione del potenziamento delle attività e degli eventi artistici di alto livello ma sopratutto alimenta quella creatività che la carta Fabriano rende possibile e che è alla base della candidatura che è stata presentata dalla Città di Fabriano per ottenere il riconoscimento dell'UNESCO e l'ammissione al suo Creative Cities Network.»







spacer
built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.